Sarconi

Hotel – Agriturismi – Bed and Breakfast – Residence – Casa vacanze – Ostelli – Shopping – Ristoranti – Pub – Vendita  Appartamenti

Altitudine m 636
Abitanti 1350
Distanza dal capoluogo km 102

Etimo

I Secondo quanto narra Tito Livio (XXIII, 37), il territorio vicino a Grumentum è sede di una sanguinosa battaglia tra Annibale e i Romani (215 a.C.). Il luogo diventa un carnaio ed è scelto come un immenso sepolcreto. Sarconi deve dunque il nome a sarx-sarcos, carne; I Sarconi deriva dal basso latino Sarculum, ossia luogo selvoso.

Origine attestata

Sarconi è menzionato per la prima volta in un documento del 1123 col quale Leone, IX vescovo di Marsico, dona a Nicolone, archimandrita di Carbone, la chiesa della SS. Trinità intus castrum Sarconi.

Storia

A cavallo del fiume Sciaura, lungo la strada di ingresso al paese, si scorgono i resti di un antico acquedotto romano, che serve a portare a Grumentum l’acqua della sorgente Castagneto, ancora oggi attiva. L’acquedotto è solo una tra le testimonianze dell’epoca romana.

Sulla facciata esterna di un’abitazione di Sarconi in via Pretoria, è murata la seguente iscrizione: “Solo column ornatum correct. curavit”. Si riferisce alla edificazione, ad opera di un Correttore (alto commissario), di alcune colonne ornamentali delle terme.