Ruvo del Monte

Hotel – Agriturismi – Bed and Breakfast – Residence – Casa vacanze – Ostelli – Shopping – Ristoranti – Pub – Vendita  Appartamenti

Altitudine m 358
Abitanti 1300
Distanza dal capoluogo km 65

II toponimo è un derivato della forma latina rubus, “rovo, pruno”.
Appare come Ruvo fino alla seconda metà del XIX secolo, quando, con R.D. 22 gennaio 1863 n. 1140, prende ladenominazione del Monte per essere il paese posto su uno sperone del monte Fele.

Leggenda di fondazione

Secondo alcuni, Ruvo del Monte  sarebbe già menzionato neM’Eneide di Virgilio (VII, 1049): fra i popoli che accorrono in aiuto di Enea vi è anche una città chia mata Rufra.
In questa località molti scrittori riconoscono l’antica Ruvo del Monte.

Origine attestata

La presenza in contrada S. Antonio di due tombe, contenenti rispettivamente uno scheletro di uomo e uno di donna, datano l’esistenza del centro già in epo ca preromana; nella seconda è stato inoltre rinvenuto, tra gli altri oggetti del corredo, un candelabro etrusco.

Benché posto in cima ad un monte, il paese è stato oggetto di attenzioni da parte di signori, di ecclesiastici e di briganti. Non è stato, però, soltanto pro tagonista passivo ma anche attivo aderendo ai moti rivoluzionari del 1799 e alle vicende politiche avvenute nell’Italia dell’Ottocento. Gli abitanti di Ruvo del Monte partecipano, infatti, anche alle vicende del breve pe riodo della Repubblica partenopea. Sono tra i primi in Basilicata ad innalzale l’albero della libertà (febbraio).