Potenza

HotelAgriturismiBed and BreakfastResidenceCasa vacanzeOstelli – Shopping – Ristoranti Pub – Vendita  Appartamenti

Consigliate da Lucaniaturismo.it

Hotel Park - Potenza

Potenza, è il cuore della Basilicata, situato a una quota di oltre 1100 metri,  nata nel IV secolo a.C. sulla riva sinistra del fiume Basento.

Il centro storico della città è attraversato dall’antica via pretoria, su cui prospettano la chiesa della trinità, la cappella del Beato Bonaventura e il Convento di San Luca. Il primo nucleo abitativo di Potenza risale al IV secolo a.C. quando gli abitanti di Serra di Vaglio vengono a stabilirsi qui. Successivamente i Romani la eleggono a prefettura.

Il borgo è situato in un punto strategico che permette di osservare ogni accesso alla zona.
Per questo motivo i Longobardi lo cingono di mura agli inizi del VII secolo.

È certo, che qui hanno sostato Papa Innocenzo II e l’Imperatore Lotario II (18 luglio 1137) e Luigi VII re di Francia di ritorno dalle crociate (1149).
Lo attraversa via Pretoria, questa via si sviluppa, come asse portante.
Il Castello, posto alla sua estremità orientale, risale al X-XI secolo ed ha una torre circolare (IX secolo) a cui si aggiungono delle mura.

Da Visitare

SAN GERARDO DELLA PORTA DA PIACENZA

È la Cattedrale ed è dedicata al primo vescovo della città e suo protettore. La sua costruzione fu iniziata nel 1197 e terminata nel 1200. Fu integralmente ricostruita nel 1783-1799 su disegni di Antonio Magri. È stata restaurata nel 1939. Sulla facciata si aprono un portale di pietra intagliato del secolo XVII ed una finestra a ruota, unico resto della chiesa originaria. L’interno, ad unica navata a croce latina, conserva un sarcofago romano, e nella Cappella del Sacramento un prezioso ciborio a tarsie marmoree.

CHIESA DI SAN FRANCESCO

Fu edificata nel 1274 su un primitivo nuleo costituito dall’oratorio fondato dai compagni del Santo. La chiesa presenta elementi di varie epoche : la facciata e l’abside sono in stile gotico, la porta lignea intagliata è del Quattrocento, il sepolcro marmoreo è un elegante prodotto dell’arte rinascimentale. L’interno con­serva un dipinto su tavola del secolo XIII ed altre opere d’arte.

MUSEO PROVINCIALE LUCANO

Vi sono raccolte ed accuratamente catalogate le testimonianze della civiltà lucana dall’età preistorica al Risorgimento. Tra i pezzi provenienti dagli scavi storici sono : armi, oggetti d’uso del periodo paleolitico, neolitico, dell’età del bronzo e del ferro ; vasi preistorici e dell’epoca romana; rilievi votivi di Metaponto; vasi lucani di Armenio ed Anzi, sculture di marmo greche e romane. Una Pinacoteca annessa al Museo conserva tele del Seicento e Settecento, oltre che di pittori moderni. Una sala è riservata ai più notevoli prodotti dell’ar-tigianato locale

Palazzo Biscotti

II palazzo di proprietà della famiglia Biscotti costituisce uno degli esempi migliori di architettura civile gentilizia della fine del sec. XVIII a livello locale; esso inoltre rappresenta un momento di alta qualità edilizia, nel modesto tessuto urbano di questa zona del centro storico di Potenza.

L’edificio si estende in profondità per tutto l’isolato delimitato a monte da Via Pretoria e a valle da Corso 18 agosto; in larghezza è costruito in continuità con le altre residenze, costituendo la tipica cortina di edifici, tagliata solo da stretti vicoli, che caratterizza l’impianto di Via Pretoria, spina centrale della zona storica.