Pietragalla

Hotel – Agriturismi – Bed and Breakfast – Residence – Casa vacanze – Ostelli – Shopping – Ristoranti – Pub – Vendita  Appartamenti

Altitudine 839 m.
Abitanti 4640
Distanza dal Capoluogo 21 km.

II toponimo è attestato nel Catalogo dei Baroni (1167) con la forma “de Petragalli”. È un composto di petra,”pietra/roccia”, e gualdo, “bosco”, cioè una pietra de gualdo, pietra, roccia del bosco.

Leggenda di fondazione

Pietragalla sarebbe stata fondata, secondo alcuni, da un condottiero di origine gallica, ma di cittadinanza romana, di nome Pietro Cancellario. Dal suo nome di battesimo sarebbe derivata la forma Pietragalla, dal suo cognome quella di Cancellata.

Origine attestata

Nella zona del monte Torretta (1074 m) sono stati individuati i resti di un centro abitato dall’XI al III secolo a.C. La struttura più rilevante è una cinta muraria del V-IV secolo lunga quasi quattro chilometri. Nella parte alta vi sono resti di un’antica acropoli dotata di un ulteriore sistema difensivo.

Si racconta che il Parroco, nella notte precedente il giorno della scelta del nuovo Protettore, sognò di trovarsi in una grande sala, alle cui pareti erano addossate numerose urne contenenti le reliquie di Santi Martiri. Una di quelle urne, collocata in un angolo della sala, recava la scritta: ‘S. Teodosio Martire’. Si avvicinò all’urna ed ecco apparirgli un giovane bello e splendente, rivestito di corazza e con in capo un elmo scintillante che lo invitò a scegliere lui come protettore di Pietragalla. Svegliatesi, non fece più caso al sogno.