Operazioni da eseguire dopo la pubblicazione di un post

Sono passati quasi 3 anni da quando ho iniziato a bloggare, e nel corso degli anni è cambiato il modo di diffondere un post. Il Blogging è un lavoro che comporta un costante impegno, dedizione e perseveranza, e non basta pubblicare articoli di qualità, ma bisogna promuovere correttamente per ottenere il traffico.

Il traffico sul nostro blog sarà basato principalmente sul contenuto che abbiamo posto (dovrebbe essere “contenuto unico ed originale”). Naturalmente, Google può impiegare diversi giorni o settimane per indicizzare i contenuti in posizioni più o meno rilevanti, così il nostro post ha bisogno di una buona spinta per iniziare a ottenere il traffico.

Questo non è un compito facile, e allora condivido con voi un elenco di attività  su ciò che possiamo fare per garantire una maggiore rilevanza dei nostri contenuti, il tutto sulla mia esperienza da blogger.

1. SEO / Integrazione delle parole chiavi

Il tuo contenuto può essere buono, ma con una piccola ricerca sulle parole chiave più rilevanti  può avere un grande impatto sul posizionamento nei motori di ricerca. È necessario analizzare i contenuti e selezionare i principali temi affrontati nel post. Ad esempio, è possibile utilizzare lo strumento chiave di Google Adwords per conoscere i termini di ricerca più popolari e le loro variazioni. Allo stesso modo, non dimenticate di scrivere le meta-description e assicurarsi che il titolo appare correttamente nell’URL del post. Vi consiglio di installare un modulo  SEO nel blog per agevolare l’integrazione di questi dati.

2. RSS / Syndication

Uno dei meccanismi più potenti di un blog è il suo feed RSS. Questo metodo di Really Simple Syndication permette di alimentare automaticamente contenuti del tuo blog in rete, compresa la interconnessione di molte reti sociali.

Quando l’URL del feed RSS è collegato ai social network o profili, automaticamente dopo aver premuto “pubblica” si avvia un sistema automatico di contenuti su tali siti. Naturalmente, il messaggio dovrebbe essere rafforzato dopo un certo periodo di tempo, personalizzando la presentazione.

La configurazione deve essere eseguita una sola volta. Per cominciare, cercare il feed RSS per il vostro blog e connettersi con i seguenti social:

  • Facebook Page:  Installare l’applicazione e  il contenuto sarà pubblicato sulla bacheca della vostra pagina Facebook automaticamente.
  • LinkedIn : sulla base del profilo personale, trovare “Link al Blog” o “WordPress” nella sezione applicazioni del tuo profilo. Impostate l’ auto-pubblicazione dei contenuti per il tuo profilo LinkedIn. Non dimenticate di informare tutti i dipendenti della vostra azienda. Maggiore è il numero dei dipendenti, più alto sarà il campo di applicazione e di diffusione.
  • Twitter : Ci sono numerosi strumenti per automatizzare i tweets (ma non esagerare con il numero). Io personalmente uso Twitterfeed .
  • Altri social network:  Ci sono molte altre reti sociali che consentono di collegare il feed RSS al tuo blog.

3. Accorciare gli URL

Questo è utilizzato solo per i collegamenti a Twitter. È anche possibile incorporare uno strumento statistico di analisi che offre molti servizi di abbreviazione degli URL. HootSuite è un buon sistema per il monitoraggio, tra gli altri ( Bit.ly , Ow.ly , Cli.gs ).

4. Aggiornamenti di stato

Su Facebook e Twitter, molte delle pubblicazioni della nostra Timeline sono visibili solo da una minoranza di utenti, è opportuno pubblicare lo stesso contenuto più volte per ottenere una buona visibilità (soprattutto su Twitter). Pubblicate manualmente con le parole chiave più rilevanti. Non abusare della ripetizione dei contenuti, o si rischia di perdere fan stanchi di vedere sempre la stessa cosa.

5. Forum e Gruppi.

Qualunque sia il vostro settore di attività, postare un link sul post, sempre accompagnato da un testo introduttivo in grado di generare una discussione su di esso. 

6. Social Bookmarks

Se il post è di valore, è possibile avere una chiara spinta di tipo social bookmarking Digg o Reddit . Naturalmente,  ottenere rilevanza su questi siti è molto difficile e complicato, poichè il contenuto è controllato dagli amministratori per impedire pratiche abusive da parte degli utenti. Uno dei più popolari social bookmarking è Delicious (ma dopo le ultime modifiche non è efficace come prima).

7. Trovare e commentare su altri blog su contenuti simili

Fornire commenti utili e preziose informazioni su altri blog può essere un ottimo modo per generare traffico, costruire relazioni e aggiungere followbacks . Se avete appena finito un post su un argomento, ora è il momento perfetto per fare una rapida ricerca per trovare altri post o commenti sullo stesso argomento.  Aggiungi il tuo punto di vista e se il modulo di feedback chiede il vostro indirizzo Internet, incollare l’URL del tuo blog.

8. Entrare in una rete di blogger

Questo è sicuramente il modo piu’  complicato, lungo e laborioso, ma con molti vantaggi a lungo termine. Avere una comunità di blogger amici richiede tempo, e se sei un nuovo / a nella blogosfera  è necessario creare nuove amicizie. Il tutto è fondato su relazioni sociali ed umane che devono essere mantenute. Una volta che vi siete costruiti una rete di blogger, potrete contribuire a diffondere i loro contenuti, e allo stesso modo possono contribuire a diffondere il tuo.

I contenuti e queste serie di azioni sono la chiave per generare traffico e dare valore all’utente, fondamentale nella nostra strategia di marketing onlineCoraggio, e … ci vediamo nella blogosfera!

Articoli correlati:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>